Barbara
Stefanelli

Nasce a padova nel 1976 Ultima di quattro fratelli, cresce in un quartiere difficile. Fondamentale la figura materna dalla quale apprende il coraggio e la tenacia per affrontare le difficoltà che si propongono ad una donna nell'attuale società. Trasferitasi a Treviso per esigenze lavorative decide di cambiare la propria prospettiva iscrivendosi al liceo Artistico serale di Treviso e diplomandosi nel 2017. L'anno successivo si iscrive alla scuola privata di pittura “Spazio-studio d'Arte AC” dell'Artista Cristina Acquistucci con la quale sperimenta diverse tecniche pittoriche. Influenzata dai grandi Maestri del '900 le sue opere hanno per protagoniste figure femminili. Donne forti, tenaci, guerriere,ma allo stesso tempo fragili. Tra leggenda e realtà i loro volti sono stilizzati , privi di occhi e labbra, come se indossassero una maschera, per proteggerle ma in grado di far trasparire la loro essenza. Il fil rouge di ogni dipinto è l'uso della foglia d'oro per rimarcare il prezioso valore di ogni Donna. -Nel 2018 partecipa alla mostra collettiva “Dietro il dipinto” presso lo spazio Archeide Arte di Treviso -Nel 2019 fa' parte della mostra collettiva “The Great Beginners” organizzata dallo Spazio-studio d'Arte AC e tenutasi nel prestigioso contesto di Ca' dei Carraresi di Treviso.

Opere


Per omaggiare il Maestro Modigliani, decide di rappresentare la sua amata Jeanne, figura centrale e fondamentale per l'Artista. Sceglie di Lei un immagine che la ritrae poco prima della sua morte. Troppo difficile e giovane per affrontare la perdita del suo Compagno e collega. L'uso del rosso per lo sfondo rimarca la passione e il tormento che accompagnò i due nella loro breve vita.

Lilyth 2019