Lisa
Zonta

Mi chiamo Lisa Zonta in arte Mary, sono nata a Bassano del Grappa nel giugno del 1987, amante del disegno sin da piccola ho portato avanti questa mia passione frequentando il liceo d’arte, non ho proseguito con studi accademici la mia formazione ma partecipo a diversi seminari e corsi sulle varie tecnice di pittura grafica e illustrazione e storia dell’arte. Ho trovato la mia strada nell’illustrazione con l’utilizzo di tecniche miste e come colore che meglio mi rappresenta ho scelto il nero, questo perchè rende al meglio le mie idee e i soggetti che immagino, nulla esclude che un giorno possa ritornare ai colori. Sono sempre alla ricerca di soggetti forme e tecniche che mi permettano di crescere e far crescere il mio lavoro, frequento mostre, leggo molto, e partecipo a vari eventi culturali, non so mai da dove potrebbe arrivare l’ispirazione per un nuovo progetto, come anche il contatto con le persone, parlarci insieme, mi aiuta a realizzare nuovi lavori attraverso le loro storie. Sono una persona molto curiosa e so che questo mi aiuterà sempre nella mia crescita di artista.

Opere


Ho deciso di rappresentare JEANNE HE’BUTERNE CON CAPPELLO opera del 1918, perchè mi ha sempre affascinato, per la postura del soggetto e per l’utilizzo dei colori. La mia personale reintepretazione del dipinto si rifà ad una donna sognatrice, legata si al suo essere terreno, stabile e concreto, ma con la testa libera di vagare ovunque senza limiti e di poter essere chiunque lei voglia. Il collo che si allunga come una scala verso l’alto, richiama il percorso verso i suoi obbiettivi che la portano verso nuove opportunità e nuovi obbiettivi. Questa giovane donna rappresenta sicuramente il volersi mettere in gioco con ambizione e sicurezza di sè per poter raggiungere i suoi obbiettivi.