Deborah
Raimo

Sono un Fotografo, amo le Arti Visive Parigi e i Collage. Nata a Milano nel 1968 La mia passione per la fotografia inizia all’età di 5 anni con le macchine fotografiche souvenir. Formazione liceale Grafica poi gli studi come Visual Merchandiser presso l’Accademia vetrinistica Italiana mi portano a lavorare nell’allestimento di vetrine stand e spazi espositivi per eventi, realizzando anche i soggetti a mano con diversi materiali. Nel 1993 sento l’esigenza di imparare i fondamenti di quell’arte che mi ha da sempre accompagnato, frequento così il biennio dell’Istituto Italiano di Fotografia a cui aggiungo alcune esperienze sul campo come assistente di studio. L’interesse per l’immagine ha da sempre caratterizzato tutto il mio percorso formativo e professionale. Ho declinato questa passione innata ai possibili utilizzi dell’immagine dalla grafica alla fotografia pura allo spazio organizzato che diventa anch’esso immagine. Mi dedico alla fotografia in diversi ambiti, Il Ritratto la foto di Scena i concerti jazz i progetti collettivi a tema, realtà da cui traggo sempre nuovi spunti per la creazione di immagini in cui si fondono tecniche diverse. Sono incuriosita dall’interazione Uomo-Arte, essendo una forma d’arte esso stesso, e dall’emozione che scaturisce dall’incontro. Il mio lavoro è per me un prolungamento del mio essere e del mio sentire, la scintilla di un unione di due universi il fotografo e il s/oggetto fotografato.

Opere


L’INCONTRO L’emozione prodotta attraverso l’osservazione di un opera d’arte crea un “ponte” di comunicazione fra dimensioni, un punto di contatto che rende possibile uno scambio di informazioni; in quel momento si è uno nel tempo dell’altro, uno nello spazio dell’altro in un viaggio fuori dal tempo in cui potresti anche incontrare te stesso. Tecnica : Fotografia digitale e successiva elaborazione tramite i pennelli e gli strumenti per il Digital Painting utilizzati con il mouse a mano libera come a voler dipingere su tela.

Con questa Opera d’arte fotografica, ispirata al famoso quadro del Maestro Modigliani dal titolo “Zingara con bambino” del 1919, ho voluto rappresentare l’incontro da due diversi tempi/spazio attraverso l’arte. Ho fotografato la stessa persona in due modalità diverse, la prima è l’immagine che è stata poi elaborata per creare il dipinto, la seconda è colei che osserva il quadro. La persona che visita la mostra incontra in un dipinto la sé stessa di un altra vita. Ogni elemento di questa immagine è stato realizzato da me: la ricerca dell’abbigliamento e le modifiche sartoriali, la creazione all’uncinetto del cappellino del bimbo, la tenda di sfondo, il trucco e la pettinatura della modella, oltre agli scatti delle due immagini in studio la successiva elaborazione digitale e la composizione. Deborah Raimo - Milano de.photoevideo@gmail.com