Michele
Franco

Pugliese, classe 86 , autodidatta e tremendamente dipendente dall'arte. Ricordo sempre a me stesso, se ti annoia lascia, per questo amo sperimentare nuove tecniche e supporti inusuali. Amo Il surrealismo perché mi permette di comunicare quello che nella mia testa è razionalità. Il mio obiettivo è quello di non stancare mai, indurre lo spettatore a porsi sempre delle domande e quando avviene, sono felice.

Opere


Negli occhi di Modì ,Olio su tela- 30 x 40 cm Non ho fatto un tributo di Amedeo Modigliani , con questa opera io sono stato Modigliani. Mi sono immedesimato nei suoi occhi , immaginando la Parigi di quell'epoca , dove la fame, quella vera ,affiancata a quella di emergere, viaggiano sullo stesso binario. Allora ho chiuso gli occhi e sono partito. Io Modì dopo aver dipinto ,per svago entro in un vecchio bistrò, saluto tutti e chiedo un calice di vino , che come sempre baratto con un disegno. A bicchiere vuoto rivelo i miei amori : dipendenza , arte e futuro . Il futuro appunto, quello disegnato con il vino rosso. Il Rosso , come la passione per le donne , liquido e incontrollabile come l'amore, Il futuro che come sostengo, è nel volto di una donna. M. Franco